Written by INBAR  /  On Lug 09, 2014

INBAR Viterbo al 3° Incontro della Commissione ANCI ReCs

 

Il Piano Strategico in particolare si sta rivelando sempre più lo strumento principe per consentire ai comuni di proporsi come territorio e poter essere capace di attrarre risorse, soggetto credibile nell’assegnazione economica e politica di ruoli e funzioni, strumento di trasparenza e partecipazione per accrescere ed estendere al maggior numero di cittadini la ricchezza e il benessere di una città.

In un momento di difficoltà economica e sociale, è ancor più necessario guardare al futuro e lavorare per il lungo periodo. Solo in questo modo si possono scorgere segnali di luce e si possono gettare le basi di un rilancio economico, sociale e morale di un territorio. L’opportunità ci è data dalla nuova programmazione comunitaria che può permettere l’avvio di progetti non altrimenti realizzabili.

 L’Unione Europea dà anche un orizzonte temporale di ampio respiro, 2014 – 2020, e quindi permette, e in certo senso costringe, le amministrazione e le imprese a guardare al futuro.

Di questo in sintesi se né è parlato al terzo incontro della Commissione Permanente per le Città Strategiche lo scorso 26 giugno presso la sede Anci di Roma al quale ha partecipato per l’Istituto Nazionale Bioarchitettura l’arch. Annalisa Laurenti .

A presiedere la riunione Andrea Gnassi, sindaco di Rimini,  il Direttore della ReCs Dott. Raffaella Florio, presenti i rappresentanti dei Comuni facenti parte la rete. E’ intervenuto inoltre  il Segretario Generale ANCI, Veronica Nicotra.

La Commissione Permanente Città Strategiche, istituita nel maggio 2013 dal Consiglio Nazionale dell’ANCI ha come finalità quella di valorizzare e diffondere le proposte di città impegnate in strategie di qualità per la crescita sostenibile e costituisce la sede nell’ambito della quale si discutono e approfondiscono le tematiche relative alla pianificazione strategica delle città per prepararle a definire le strategie di intervento urbano in linea con la Programmazione Europea 2014-2020 e con l’Agenda Urbana Nazionale.

All’ordine del giorno della riunione la discussione sull’Accordo di Partenariato 2014-2020 (Governo-UE) e sullo stato di avanzamento del progetto “Agenda Urbana Nazionale. Il contributo dei Piani Stategici.”

Dopo la Giornata di studio sul Piano strategico per la città di Viterbo organizzata  da INBAR in collaborazione con il Comune che vide l’intervento dell’Assessore all’Urbanistica della Regione Lazio  Michele Civita, del consigliere Enrico Panunzi, la prestigiosa presenza del Prof. Paolo Portoghesi, dell’urbanista il Prof. Luigi Fusco Girard  del Presidente del Forum Piano Strategico di Rimini  il Dott. Maurizio Ermeti e l’arch. Giovanni Sasso Presidente INBAR,  il 10 ottobre 2013 il Consiglio Comunale nelle “Linee programmatiche di mandato“ ha espresso la volontà dell’Amministrazione di dotarsi di un Piano Strategico in linea con il nuovo ciclo di programmazione 2014/2010.

 La sezione locale di INBAR ha continuato ha lavorare in questi mesi attraverso intesa attività di consultazione delle parti sociali ribadendo l’importanza per Viterbo, considerando anche le mutate condizioni socio economiche  dovute all’attuale crisi, di costruire una programmazione a lungo termine del futuro della città in maniera realmente sostenibile mettendo quindi al centro “la partecipazione ” come motore di sviluppo sociale culturale ed economico. ( …)

Il prossimo appuntamento della Commissione Permanente Città Strategiche è a novembre a Milano nell’ambito dell’assemblea Nazionale ANCI dove verranno presentate agli organi di governo un documento contenente le istanze delle città dei Piani Strategici.

                                                                                                                                    arch. Annalisa Laurenti

Categories Archivio eventi 2014
Share This Post
  • 1,203
webmaster Ricerca tirocinante webmaster
Prot INBAR LEGAMBIENTE Edilizia scolastica, progetto di Legambiente e Bioarchitettura 18 Luglio ’14

No Comments