Chiave di lettura della struttura lignea della copertura della chiesa di Santa Maria Nuova in Viterbo
Written by INBAR  /  On Gen 10, 2013

Convegno Struttura lignea in castagno del tetto di S. Maria Nuova | 18gen13 VT

Si terrà  il 18 gennaio p.v. alle ore 16.00 presso la Chiesa di  Santa Maria Nuova la presentazione dei risultati del progetto  “Struttura lignea in castagno del tetto di Santa Maria Nuova in  Viterbo: chiavi di lettura” finanziato dalla Fondazione Carivit e

dagli Atenei della Tuscia e di Firenze e organizzato dal Dipartimento  DAFNE (prof. Romagnoli – mroma@unitus.it). Hanno contribuito nell’ambito dei lavori di restauro anche la Parrocchia di Santa Maria Nuova e l’impresa DG costruzioni.

Si tratta di uno dei pochi tetti dipinti su legno di castagno e su   elementi che assolvono  funzione decorativa talora insieme a quella  portante.  L’occasione del restauro ha permesso al gruppo dei  tecnologi del legno di applicare le più moderne conoscenze  sull’ispezione in situ delle strutture lignee collaborando con altre  figure professionali come restauratori, architetti ed ingegneri. Con il progetto si è contribuito alle scelte d’intervento sugli elementi lignei, per concorrere alla migliore conservazione possibile della struttura antica e svilupparne la conoscenza.  Il trasferimento  del know how ha permesso  ai giovani laureati  forestali o in beni culturali, esperti di legno, di acquisire  competenze specialistiche con le quali possono interagire con altre figure professionali in un’ottica interdisciplinare.  Prove di laboratorio corredano le analisi eseguite sul tetto durante   la fase di restauro.

I segni di riutilizzo sulla struttura lignea sono stati interpretati  come un tetto che aveva subito diversi rimaneggiamenti e che è stato realizzato in più fasi costruttive. Per la prima volta sono state applicate, sul castagno, le metodiche combinate dendrocronologia e radiocarbonio che  hanno consentito la datazione degli elementi lignei. Sono risultate ancora  presenti  alcune travi del dodicesimo secolo, mentre la parte dipinta è stata collocata nella seconda metà  del 1400 in maniera scientificamente  inconfutabile.

I lavori di restauro del tetto in castagno della chiesa di Santa Maria Nuova in Viterbo hanno offerto una preziosa opportunità per svolgere studi approfonditi sulle caratteristiche del legno originario.La datazione delle strutture e le moderne tecniche di ispezione in situ, hanno consenti-to di delineare una corretta prassi per la con-servazione delle strutture lignee, patrimonio dei beni culturali, e di conoscere le vicissi-tudini del tetto nel corso dei secoli.

Progetto è finanziato dalla Fondazione Carivit, Università degli Studi della Tuscia, Università degli Studi di Firenze. Hanno inoltre contribuito, nell’ambito della programmazione dei lavori di restauro, l’impresa Giovanni Profili, la parrocchia di Santa Maria Nuova e il Direttore dei Lavori Arch. Luca Melappioni. Ha collaborato al progetto, con una forte sinergia nelle ri-cerche sulla datazione delle strutture lignee, il prof. Filippo Terrasi – Seconda Università di Napoli .

Programma

Ore 16.00 Saluti
S.E. Mons. Lino Fumagalli  –
Vescovo di Viterbo
Marco Mancini –
Magnifico Rettore Università degli Studi della Tuscia
Mario Brutti –
Presidente Fondazione Carivit
Leonardo Varvaro –
Direttore Dipartimento DAFNE -Università della Tuscia
Manuela Romagnoli –
Professore di Tecnologia del Legno e Utilizzazioni Forestali, DAFNE“Obiettivi ed articolazione del progetto: la Diagnostica e la datazione delle strutture lignee
Fulvio Ricci –
Esperto di Storia dell’arte“La storia dell’arte della chiesa di Santa Maria Nuova”
Marco Togni –
Professore di Tecnologia del Legno e Utilizzazioni Forestali, DEISTAF, Università di Firenze“Linee guida per l’ispezione e la diagnosi delle strutture portanti lignee di castagno”
Valentina Capoccioni –
Dottore in Tecnologie per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali, Università della Tuscia.“Ispezione in situ della copertura lignea di Santa Maria Nuova”
Daniela Cavalli –
Dottore in Scienze Forestali, Università della Tuscia“La Datazione del legno del tetto di Santa Maria Nuova con Wiggle Matching e la diagnostica strutturale”
Alberto Cavalli –
Dottorando di ricerca in Scienze del Legno DEISTAF, Università di Firenze“Valutazione della qualità e delle proprietà meccaniche di travetti di castagno di Santa Maria Nuova”
Emiliano Antonelli –
Restauratore
“La pellicola pittorica”

Conclusioni:

Manuela Romagnoli
Marco Togni

Dibattito:

Alberto Grazini –Presidente Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Viterbo
Maurizio Gai –
Presidente Ordine degli Architetti di Viterbo
Luca Melappioni –
Direttore dei Lavori del Cantiere di restauro Chiesa di Santa Maria Nuova
Renzo Chiovelli –
Ordine degli Architetti di Viterbo
Don Angelo Gargiuli –
Parroco della Chiesa di Santa Maria Nuova
Annalisa Laurenti –
Presidente INBAR Viterbo

Categories Archivio eventi 2014
Share This Post
  • 205
scrivi per noi | come posso pubblicare un articolo
GIORNATA DI STUDIO IN BIOARCHITETTURA | 21gen13 FI

No Comments