Written by Pina  /  On Gen 29, 2019

INCONTRO SUL “MANIFESTO DELL’URBANISTICA” | 29 GEN’19 RM

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 29/01/2019
11:00 - 17:30

Luogo
SALA SIRICA del CNAPPC - Consiglio Nazionale degli Architetti

Categorie


La riunione ha l’obiettivo di presentare la bozza preliminare e discuterne il suo sviluppo.
Oltre ai soci e Sezioni, saranno invitati illustri esperti del settore, tra cui i componenti del Comitato Scientifico dell’ ISTITUTO NAZIONALE di BIOARCHITETTURA, i docenti universitari con cui si hanno rapporti istituzionali, il mondo politico, economico-imprenditoriale, ambientalista, religioso rappresentativo a livello nazionale.
Relazionerà il Delegato alla Commissione Pianificazione il Consigliere Nando Bertolini delegato agli AFFARI ISTITUZIONALI

——————————————————————

Questo del 29 gennaio, da Roma, è il punto di partenza di un percorso nazionale di confronto dell’Istituto Nazionale di BIOARCHITETTURA con la società civile, finalizzato a raccogliere riflessioni e spunti sul tema dell’urbanistica declinata secondo i temi della bioarchitettura.
Saranno molti gli incontri e i dibattiti futuri che, come oggi, metteranno a confronto scienziati ed umanisti rispetto ai grandi temi che la nostra società vive e fronteggia. Le riflessioni sono rivolte sul futuro dell’umanità tra sostenibilità, ambiente, economia e conoscenza.
L’apertura del dibattito odierno è affidata alle voci di Alessandro Marata, Diego Zoppi, Marco Bussone e Raffaele Gallo. Essi affronteranno, dai loro differenti punti di vista, il rapporto cruciale tra economia, sostenibilità, territorio e gestione delle risorse.
Il manifesto per la pianificazione territoriale integrata elaborato da INBAR, verrà illustrato da Nando Bertolini, Consigliere nazionale delegato Affari Istituzionali e Giorgio Origlia, presidente della Commissione INBAR nazionale ”Pianificazione integrata e ambiente”.
Chiuderà la prima sessione dei lavori il sociologo Stefano Serafini.
Al momento focale di riflessione, il dibattito, è stato assegnato tutto il pomeriggio: gli ospiti si confronteranno discutendo i sette punti del manifesto di INBAR.
Ciò in adesione al metodo partecipativo che ci proponiamo di avviare ponendo il nostro manifesto come base di confronto con le istituzioni e la società civile.
La sintesi degli atti, comprensiva dei contributi emersi e formulati in questa giornata, segnerà i punti di impegno civile che l’istituto farà propri nella programmazione della sua opera culturale di proposizione del futuro dell’uomo, nella ricerca delle soluzioni ai problemi emersi, al servizio di una collettività che è contemporaneamente artefice e vittima del proprio (sotto)sviluppo.
il Presidente Nazionale
Anna Carulli

<PROGRAMMA>

<MANIFESTO>

<MANIFESTO-SINTETICO>

Categories Eventi nazionale Formazione
Share This Post
  • 1,000

No Comments