Written by Pina  /  On Feb 08, 2019

Pianificazione territoriale integrata da Germagnano a Roma

VALLI – È del 29 gennaio la presentazione, a Roma, del Manifesto per la pianificazione territoriale integrata. «I lavori di questa giornata di studio sono iniziati a Germagnano ai primi di febbraio dello scorso anno dove gli architetti specialisti in Bioarchitettura si sono radunati per cominciare a discutere su nuovi indirizzi di intenti e concettuali sul significato di bioarchitettura e di interventi sul territori – ha sottolineato Ivano Verra, architetto e amministratore di  Germagnano che l’anno scorso aveva curato l’iniziativa in prima persona. Nella sessione pubblica coordinata dall’architetto Gio Dardano ex presidente dell’Ordine degli Architetti per la provincia di Turino si erano alternati le principali figure del territorio, politiche e tecniche. L’Istituto Nazionale di Bioarchitettura (INBAR) intende contribuire a definire gli obbiettivi di una riforma che consenta di restituire qualità e sostenibilità ad ogni intervento sul territorio. Squilibrio insediativo, distruzione di risorse naturali, alterazione del clima, inquinamento, perdita di qualità abitativa. Tutto ciò è avvenuto e sta avvenendo sotto il controllo di un’amministrazione pubblica comunque dotata di strumenti normativi. Il nuovo sistema di norme dovrà svilupparsi in due direzioni: la prima indirizzata a contenere e controllare natura e modalità degli interventi futuri, e la seconda indirizzata a sostenere un processo virtuoso di riqualificazione degli insediamenti esistenti»

https://www.ilrisveglio.it/

Categories NOTIZIE
Share This Post
  • 208
CRYPTA NEAPOLITANA, FIRMATO PROTOCOLLO D’INTESA: PRIMO PASSO VERSO IL RECUPERO DEL SITO
INCONTRO SUL “MANIFESTO PER LA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE INTEGRATA”

No Comments